08 ago 2011

Ginga NinkyouDen (Arcade)

 
Epico coin-op realizzato nel 1987 da Jaleco per il solo mercato interno giapponese, e arrivato nelle sale giochi italiane per vie traverse, Ginga NinkyouDen (più o meno "La Leggenda del Cavaliere Galattico") è un concentrato di follia tipicamente nipponica. Realizzato in collaborazione con Fuji TV, il gioco comprende un cast che cita abbondantemente l'immaginario televisivo dell'epoca: tra Gozilloni, Masked Rider, maialoni Sumoka, Antonio Inoki, Jason di Venerdì 13, epigoni di Rambo e star dei cartoon come Kenshiro, Jigen Daisuke (da Lupin Terzo) , Giant Robot o Rocky Joe, impersoneremo un eroe sui generis che tanto ricorda l'Ataru Moroboshi di Lamù, intento a salvare una principessa spaziale dal terribie cugino di Darth Vader. Tecnicamente e ludicamente poverissimo, il gioco ha tuttavia un fascino tutto suo, merito dell'umorismo demenziale e delle abbondanti citazioni.






Pro:
-Umorismo irresistibile
-Tante citazioni da Tv e cartoon anime

Contro: 
-Gameplay poverissimo
-Facilotto

Punto di vista: Se siete allergici al retrogaming o odiate gli anime, togliete 2 punti. Se ci avete giocato all'epoca in sala o apprezzate l'umorismo nipponico aggiungetene uno.


Voto: 6/10

2 commenti:

  1. Appena scoperto il tuo sito, mi piace il tuo approccio razionale ma elastico. Ginga Ninkyouden è esattamente ciò che dici, né più, né meno!

    RispondiElimina
  2. Appena scoperto il tuo sito, mi piace il tuo approccio razionale ma elastico. Ginga Ninkyouden è esattamente ciò che dici, né più, né meno!

    RispondiElimina