04 gen 2013

Maldita Castilla (Pc)


Dopo lo splendido Hydorah, Locomalito ci regala questo straordinario omaggio all'ormai scomparsa era arcade. Un Ghosts'n'Goblins moderno ma audiovisivamente fedele ai coin-op di quell'epoca dorata, tra il 1985 e il 1987. Echi di Splatterhouse, Rastan, Willow, Metal Slug e Three Wonders ci accompagneranno lungo questa fantastica e spaventosa avventura. Ma l'ispirazione viene anche dal ciclo cavalleresco di Amadis de Gaula, sul quale si basò anche il più noto e parodistico Don Chisciotte della Mancha. Tra pixel, scanlines, sangue stilizzato e musiche elettroniche dal vago sapore iberico, Maldita Castilla ci offre una sfida degna di tal nome e ben quattro finali differenti. Talvolta la difficoltà è altalenante ma non si raggiungono mai i livelli esasperati dei Makaimura di Capcom. Pur rifacendosi ai classici del passato, la creatura di Locomalito risulta originale e ricca di ottime intuizioni, una vera pietra miliare della scena Indie. Si merita tutta la vostra attenzione, una donazione per gli autori e magari anche una rispolverata al vostro Arcade Stick.



Pro:
-Giocabilità da vero arcade
-Audiovisivamente curatissimo
-Rigiocabilissimo e con diversi finali


Contro:
-Difficoltà altalenante

Punto di vista: Se amate i vecchi arcade come GNG e simili aggiungete 2 punti, e se lo giocate con un buon arcade stick aggiungete 1 ulteriore punto. A questo punto sforiamo il 10 ma non fa niente. Se i vecchi arcade non vi piacciono togliete due punti e chiedetevi come mai capite veramente poco di videogiochi.

Nota: Molti dei boss e dei miniboss presenti nel gioco sono basati su antiche leggende ispaniche, come ad esempio il Nuberu, ossia il Signore delle Nuvole.

Prezzo ideale: Gratis, potete scaricarlo QUI. Se il gioco vi piace prendete in considerazione una piccola donazione agli autori, o addirittura di ordinare la versione boxata di prossima uscita con tanto di corposo manuale e spilla inclusi.


Voto: 9/10









4 commenti:

  1. Dire che è Ghosts'n'Goblins è poco. PErò mi attira

    RispondiElimina
  2. Infatti, ma attenzione che non è una "scopiazzatura", è un omaggio: ci sono citazioni anche da altri giochi (se riesci ad individuarle).
    Da fan di Ghosts'n'Goblins trovo Maldita Castilla una delle cose più belle uscite negli ultimi anni, e poi è gratis! Provarlo non costa nulla.

    RispondiElimina
  3. Maxx ciao, mi chiamo Antonio, ti volevo fare innanzitutto i complimenti per retrospectives. Ho specialmente ammirato lo speciale extra e l'attenzione che hai dedicato ad uno dei miei giochi preferiti di tutti i tempi: ghost'n goblins.(tra parentesi ho super gouls'n ghost su emu snes sul mio nokia lumia920...ma come direbbe Robomulo:e' na sola perche' quando ci sono troppi sprite nello schermo ci sono lag pazzeschi...tristezza...comunque l'emu e' gratuito sullo store quindi non ci lamentiamo troppo...scusa la parentesi)
    Hai ragione a dire che Maldida Castilla (mi sto basando sugli screenshot che sto vedendo sul tuo blog)e' un omaggio a ghost'n goblins e non una copia.Mentre ascoltavo la puntata del podcast dove ne parlavi, mi veniva in mente un po l'analogia (anche se non calzantissima al 100%) con le cover musicali.Voglio dire, spesso se ci si mette del proprio con talento,una cover musicale la si puo apprezzare come e a volte di piu' dell'originale. Cosi' e' pure nei giochi!
    Continua con il tuo podcast, io ti seguo sempre e salutami Robomulo....lo adoroo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, purtroppo ho avuto un pò di impegni e problemucci che mi hanno tenuto fermo ma come vedi sono tornato. ;)
      Robomulo ti manda una robopacca sulla spalla, basta complimenti però: devi sapere che lui adora i fans ma poi si monta la testa e inizia a rompermi le palle..

      Elimina