09 gen 2013

Resident Evil 6 (Ps3/360)


Un passo avanti, due indietro e tre di lato. Resident Evil 6 è praticamente questo: una Capcom in evidente stato confusionale genera questo sequel con un enorme sforzo produttivo ma senza una direzione precisa. Si saranno detti "ascoltiamo i fan". Ma i fan della serie sono milioni, ognuno con la propria opinione su cosa avrebbe dovuto essere RE6. Ed incoscientemente, Capcom ha provato ad accontentarli TUTTI. Il risultato è un minestrone composto da 3 campagne (più extra) dove si passa in continuazione tra survival action, sparatutto con coperture, picchiaduro, driving game, film interattivo e lasergame. Un pastrocchio che vuole accontentare tutti ma finisce per non soddisfare nessuno. Tuttavia i passi avanti da RE5 sono tangibili: tra movimento consentito durante la mira ad atmosfere più cupe e narrazione "incrociata" stile Resident Evil 2, il gioco appare più snello ed accattivante, ma drammaticamente molto meno coeso e terribilmente spezzettato. Non giovano alla causa una telecamera troppo ravvicinata (ma c'è già una patch), e l'illuminazione eccessivamente scura. Non un brutto gioco, ma un potenziale ottimo capitolo rovinato dalla volontà di strafare.



Pro:
-Atmosfera azzeccata e spettacolare
-Nemici estremamente vari e suggestivi
-Controlli e inventario migliorati
-Longevo e rigiocabile

Contro:
-Incoerente, sembra di giocare 10 giochi diversi
-Pessima telecamera ed illuminazione
-Troppo spezzettato


Punti di vista: 
Aggiungete un punto al voto per ognuno di questi aspetti:
 +Siete fan sfegatati della saga
 +Vi piacciono molto i TPS o i multievento

Togliete un punto al voto per ognuno di questi aspetti: 
 -Odiate i giochi spezzettati o con molte fasi brevi e differenti
 -Telecamere ballerine e impallanti vi danno la nausea 
 -Odiate i film interattivi o i lasergame

Prezzo ideale: 15-25 Euro


Voto: 7/10












Nessun commento:

Posta un commento