01 lug 2011

Sucker Punch (2011)


Sucker Punch è pornografia dell'immagine, nel senso più stretto del termine. Un'orgia visiva estremamente derivativa, che va a citare inelegantemente tutti gli stereotipi de videogioco moderno, da Killzone a Lair passando per Tomb Raider. La flebile trama è seppellita da un'opulenza visiva priva di stile personale, mentre il presunto messaggio di denuncia riguardo la violenza sulle donne è annientato dalle continue inquadrature alle grazie delle belle protagoniste. Spiacente Synder, vogliamo meno CG e più ciccia.. Eppure Watchmen ti era riuscito bene..




Pro:
-Visivamente spettacolare
-Diverse citazioni ed autoriferimenti


Contro:
-Sceneggiatura debolissima
-Ritmo troppo altalenante

Punto di vista: Se siete tredicenni che si ammazzano di Playstation (e di altro) lo adorerete, aggiungete 3 punti. Se siete più grandicelli potete anche torglierne qualcuno..


Second Opinion: A me è piaciuto. Sarà che sò sintetico pure io, ma tutta quella CG me arrapa, per non parlà delle cinque "Alice nel paese delle pornomeraviglie" che si prestano ad esse stuprate con gli occhi dagli spettatori. Poi appunto la storia delle violenze, non mel'aspettavo. E' stato un bel Sucker Punch per me, un colpo a sorpresa. [Robomulo]



Voto: 5/10

Nessun commento:

Posta un commento